Perdere qualcosa che ami, come ci si sente davvero

Perdere Qualcosa. Quando queste due parole si mettono insieme il problema diventa più grande. Se usi solo la parola perdere, non è un grosso problema.

Invece, se usi la parola qualcosa inizia a diventare un grosso problema, e se mettiamo insieme queste due parole e facciamo una breve frase:

perdere qualcosa.

Diventa quindi un gran problema. Proverò a spiegare perché in questo articolo. Andrò nel profondo di queste due parole. Spero, ti farò pensare un po ‘.

Perdere qualcosa che ami come ci si sente davvero
CN TOWER, TORONTO CANADA – QUA E’ DOVE HO COMINCIATO A DOMANDARE A ME STESSO SE AVEVO PERSO QUALCOSA CHE AMAVO.

Proviamo ad analizzare le parole “perdere” e “perso”.

Se andiamo su un dizionario online, e leggiamo le  definizioni di perso e perdere. (Vi consiglio vivamente di leggere quelle definizioni dal dizionario). Per quanto simili possano sembrare, se leggiamo bene quelle definizioni, capiamo che non sono la stessa cosa.

La parola perdere, è usata principalmente per descrivere situazioni che non esistono più a causa di una causa, quindi prima avevi qualcosa che non hai più.

Perso, invece, noi umani usiamo questa parola in genere per riferirci a un oggetto o una cosa materiale principalmente che non siamo più in grado di trovare

Ora, se torniamo alla nostra frase ‘perdere qualcosa‘ dopo aver studiato un po ‘l’etimologia di queste due parole.

Possiamo vedere che c’è qualcosa che va più in profondità.

Diamo prima un’occhiata alla parola ‘qualcosa’.

La nostra definizione del dizionario di qualcosa è chiara, nella maggior parte dei casi si fa riferimento a una cosa, oggetto. O ad un’azione che non è esattamente conosciuta.

La prima domanda che dobbiamo porci, quando usiamo la parola qualcosa dovrebbe sempre essere.

Cosa significa davvero qualcosa per me?

Presumo che se leggi questo articolo, sei un pò minimalista , o probabilmente hai provato a googlare qualcosa di simile a: ‘Perdere qualcosa che ami’ o ‘Ho perso qualcosa’. etc..

L’uso di “qualcosa”, per riferirsi a un certo elemento che non è tangibile, solleva alcuni problemi. Se torniamo alla definizione della parola perdere, questa parola è usata per descrivere situazioni che non esistono più.

Quando diciamo cose come:

Come ci si sente a “perdere qualcosa che ami”.

La parola qualcosa nel mezzo della frase ci farebbe pensare che avremmo dovuto dire “ho perso qualcosa che amo”.

Non pensiamo che dire perdere qualcosa che amo sia una cosa materiale, perché alla fine della frase c’è la parola amore.

L’amore secondo i filosofi è la forza di unione che tiene unito il mondo, è come una forza di gravità, per le nostre anime.

l’amore è come una forza di gravità per le nostre anime.

Perchè spesso diciamo, ‘Mi sento di perdere qualcosa se’.

SE, è una parola molto breve, solo due lettere, ma nella maggior parte dei casi il risultato finale di qualcosa che è iniziato con un SE è una decisione.

Le decisioni sono una delle cose più difficili da prendere nella vita.

A volte prendere una decisione sbagliata potrebbe far accadere un cattivo evento nella nostra vita. Mentre una buona decisione ci porterà un buon evento.

Ma allora cosa significano veramente ‘cattivo’ e ‘buono’?

Cattivo, può essere usato sia per cose che per sentimenti. Quindi questa è cosa buona, perché possiamo usare questa parola in qualsiasi circostanza con la parola perdere.

Perdere qualcosa di brutto, perdere qualcosa di buono.

Quando le parole cattivo o buono sono dopo la frase ‘perdere qualcosa’ , ha più senso per me, e per te?

Di solito, quando perdiamo qualcosa, si verificherà un certo evento e potremmo sentire una sensazione di cattivo o buono.

Che cosa significa “perdere qualcosa” per un minimalista come me.

Ho parlato nella mia pagina ‘ chi sono‘ e nel primo post sul blog che sto attraversando un periodo molto difficile nella mia vita. Ho 31 anni e sto iniziando a perdere aspetti importanti della mia vita sulla mia strada, che non riesco a controllare.

Mi chiedo molto spesso, quando uso la parola ‘qualcosa‘, in quanto minimalista non dovrei preoccuparmi di perdere qualcosa. Ma in effetti, ci sono cose che amiamo nella vita che li chiamiamo “qualcosa“.

Questo è un errore, chiamare le cose che sono importanti per la nostra vita ‘qualcosa‘, è sbagliato. In questo modo ci auto convinceremo che abbiamo il controllo su quella cosa che abbiamo perso, mentre in realtà nonce lo abbiamo, quindi ci sentiamo male. Ecco alcuni semplici esempi:

  • Ho perso mia nonna.
  • Mi sento come se avessi perso la mia ragazza.
  • Se non lo faccio, perderò qualcosa.

Non abbiamo alcun controllo su quelle “cose”, tua nonna è morta,  la tua ragazza se n’è andata. E se quell’evento ci ha portato ad una brutta situazione. Non possiamo controllarlo.

Quali sono gli aspetti della mia vita in cui ho il controllo?

Hai il controllo di molti aspetti della tua vita, puoi decidere se possedere una casa, un cane o un tavolo.

Alla fine hai il controllo profondo di qualsiasi cosa materiale che ti circonda, essere minimalista ridurrà la possibilità di avere troppe cose a cui pensare.

C’è un controllo assoluto sulle tue decisioni e sulle cause, e puoi avere il controllo dei tuoi sentimenti e della visione del mondo auto-convincerti di un evento, che accadrà.

Su quali aspetti della mia vita non ho controllo?

Non hai controllo sulle emozioni e sui fatti della vita che si verificano. Non puoi cambiare le tue emozioni ed eventi nella vita, ma puoi controllare i tuoi sentimenti, con un po ‘di lavoro dentro.

Le emozioni si verificano nel futuro, dopo che si è verificato un evento, possiamo iniziare ad avere una reazione migliore alle nostre emozioni lavorando sui nostri sentimenti.

Se una persona che amiamo muore, non possiamo avere il pieno controllo delle nostre emozioni ma possiamo lavorare sui nostri sentimenti. Qualcosa che dovresti sempre avere in mente è:

l’unica entità di cui non possiamo vivere senza è noi stessi.

Quanto è grande l’influenza del passato nella mia frase “Mi sento di perdere qualcosa”.

Come minimalista, vivo solo con le cose di cui ho veramente bisogno, quando parlo di cose parlo di oggetti.

Quello che mi uccide invece è l’esistenza del passato, ho il pieno controllo delle cose materiali intorno a me, ma ho il controllo zero sul passato.

Qualcosa che mi ha fatto stare male, è in grado di ricordarmi che a un certo punto della mia vita, avevo qualcosa, che non esiste più adesso.

Più vado avanti nella vita, più sono convinto che gli oggetti più importanti di cui abbiamo bisogno non possono essere posseduti.

Perdere Qualcosa di Correlato all’amore potrebbe ucciderti

Le persone si attaccano alle cose e iniziano a dare lo stesso valore a cose non materiali come l’amore come se fosse una cosa.

Quando perdiamo qualcuno che amiamo, vorremmo riaverlo con noi, perché l’emozione della familiarità è più facile da gestire.

Il nuovo e non familiare spaventa la maggior parte degli esseri umani.

Supponiamo che tu abbia avuto una relazione con qualcuno per molto tempo, che “le cose” non funzionassero dopo anni insieme. Entrambi decidete di separarvi e non vedervi più.

Questa è stata una decisione presa da entrambi, perché per alcuni motivi nel momento presente hai pensato che fosse una buona decisione

Questo sarebbe vantaggioso per entrambi, ma quello che succede poi è che ti manca quella persona, e inizi a immaginare eventi accaduti in passato con questa persona, e ti hanno reso felice.

Cerca di concentrarti su questa parola ti hanno reso felice. L’unica ragione per cui soffriamo è che non hai più “qualcosa” intorno a te che ti ha dato la felicità. Questo è egoista ma fa parte dell’essere umano allo stesso tempo.

costruiamo relazioni e felicità solo per noi stessi.

Essere consapevole della parte di te chiamate te stesso.

Essere consapevole che l’unica cosa di cui abbiamo bisogno per tenerci insieme è te stesso, è vitale nella vita di oggi.

L’unico modo per smetter di perdere qualcosa è non perdere noi stessi in primo luogo.

Trovare te stesso potrebbe è la cosa più difficile del mondo, ma ne vale la pena. Quando ti troverai, sarai in grado di combattere le perdite non materiali nello stesso modo in cui lo fai per le cose materiali.

Per quanto impossibile possa sembrare, è reale.

Quando il frigorifero si rompe, stiamo male per i soldi che dobbiam spendere per comprarlo nuovo. Ma non ci sentiamo male perché il frigorifero ci ha dato da mangiare ogni giorno.

Andiamo al negozio, lo sostituiamo e ne prendiamo uno nuovo. Non abbiamo emozioni legate al passato che ci faranno sentire meglio perché il frigo è morto.

Perché è così? Quel frigorifero ci ha dato cibo fresco ogni giorno, ma non ci sentiamo male quando muore?

Non c’è amore tra una cosa materiale e un umano.

Come superare la paura di “perdere qualcosa”

Se ti trovi nella situazione che ti sembra di aver perso qualcosa. Prima chiedi a te stesso, perché ti senti così male per quella cosa.

Nella maggior parte dei casi, è perché viviamo nel passato invece che nel momento presente. E siamo persi con noi stessi.

Ok, quella ragazza e tua nonna erano importanti nella tua vita, ma comunque, la cosa più importante è te stesso. Puoi vivere senza quella ragazza o ragazzo, ma non puoi vivere senza te stesso.

Non trovare articoli come questo, non sono d’accordo quasi con niente.

Come trovare te stesso in 5 passi

  1. Pulisci i tuoi pensieri e organizzali.
  2. Scopri come la solitudine può darti benefici.
  3. Trova cosa ti da felicità, e afferralo.
  4. Prova a replicare questi momenti di felicità nel tempo presente.
  5. Sappi che l’unica cosa di cui hai bisogno è te stesso.

Pulisci i tuoi pensieri e organizzali.

La confusione è la causa principale del disagio, cancellare i tuoi pensieri e rimuovere il negativo dalla tua vita è il primo passo.

Per rimuovere il negativo devi lavorare giorno dopo giorno. Io di solito scrivo tutti i miei pensieri e progetti su  OneNote di Microsoft.

Puoi guardare questo video su come usarlo, inoltre adoro questo ragazzo e dovresti ascoltare tutti i suoi video.

Scopri come la solitudine può darti benefici.

Siamo nati da soli e moriremo soli, sfortunatamente nessuno potrà staccare il nostro corpo dalla nostra mente. Imparare a stare da soli e sentirsi a proprio agio con se stessi, è una grande abilità.

Ma non fraintendermi, non ti sto dicendo di vivere una vita da solo. Questo ucciderebbe chiunque in questo mondo. Abbiamo bisogno di creare relazioni allo stesso modo in cui abbiamo bisogno del cibo per vivere.

Il tempo da soli può aiutarci a chiarire i pensieri profondi, è qualcosa che dovresti sempre fare.

Trova cosa ti da felicità, e afferralo.

Ogni volta che provi un’emozione di felicità, annotala in OneNote, in modo chiaro. Avrai bisogno di queste informazioni ogni volta che ti sentirai male.

Quando arriverà il momento negativo, rileggiamo ciò che abbiamo scritto che ci ha resi felici in passato. Daremo così una speranza al presente per essere felici.

Costruisci il tuo scopo nella vita attorno a quel momento di felicità, questo è ciò che vuoi nella vita.

Prova a replicare questi momenti di felicità nel tempo presente.

La vita è fatta di piccole cose, alcune richiedono più energia per essere realizzate e quando le perdiamo ci sentiamo male.

Ma come ho detto prima ci sono costantemente situazioni, che anche per un momento ti hanno reso felice.

Prova a lavorare con i tuoi scopi e le tue passioni attorno a quei momenti.

Sappi che l’unica cosa di cui hai bisogno è te stesso.

Sii costantemente cosciente che l’unica cosa di cui hai veramente bisogno nella vita come un buon minimalista e studente della vita è: te stesso.

Non permettere a nessuno di staccarti da te stesso. Ci saranno persone che ti diranno che non ne vale la pena o che non sei abbastanza bravo. Non devi essere come nessun altro! Se sei interessato a vivere una vita straordinaria, imparerai come farlo.

Alcune persone però non sono interessate a vivere una vita straordinaria, sono bloccate nelle loro routines, e stanno semplicemente vivendo in modo insensato.

Come vivere una vita straordinaria come un minimalista.

In questo post “perdere qualcosa”, ho parlato di cose che immagino abbiano senso. Ho ripetuto spesso che cercare di mettere giù i pensieri sulla carta è difficile. Qualcosa potrebbe non avere senso, ma alla fine della giornata dovrebbe farti riflettere.

Come minimalista dovresti vivere la tua vita fino in fondo. Devi imparare i benefici di non avere roba intorno a te e studiare profondamente le “cose” di cui hai veramente bisogno. Che sono nella maggior parte dei casi, non cose come cose materiali come eravamo soliti pensare

Imparare che le cose materiali sono lì solo per interrompere un processo verso una vita straordinaria è il mio consiglio.

Se ti chiedi cose come. ‘Ho perso qualcosa lasciando quella persona’ o ‘Sento di perdere qualcosa’.

Cerca di espandere te stesso al tuo sé profondo. Pensa a cosa ti ha reso così felice di quella relazione che ora non puoi immaginare la tua vita senza di lui / lui.

Quindi prova a replicare quei momenti di felicità nel presente. Questi momenti ci sono e ci sarrano sempre intorno a te. Questa è l’unica cosa che ti renderà felice.

Ho perso tutto.

Come puoi perdere tutto se tutto non è altro che te? Non dire mai qualcosa come ho perso tutto, questo non è vero. So che è super difficile in certe situazioni, ma trovare te stesso è il primo passo per smettere di dire che ho perso tutto.

Quando ti senti giù e senza speranze, segui i tuoi pensieri, impara ad osservarli dall’esterno, sii uno spettatore dei tuoi pensieri. Il nostro corpo è così perfetto che farà qualsiasi cosa per aiutarti ad essere felice.

  • impara ad ascoltare la voce dentro di te e ad agire immediatamente.
  • rimuovi tutto ciò che ti dà una brutta sensazione.

I mali più grandi oggi sono l’ansia e il cancro, che sono davvero simili per così dire. Quando hai il cancro, hai una cosa materiale che cerca di ucciderti. Devi sradicarlo dal tuo corpo.

Avere ansia e sentirsi tristi è la stessa cosa del cancro per il mondo non materiale. Non sarai in grado di fare la cosa più semplice. L’unico modo per curarlo, non sono pillole o dottori. È solo riuscire a trovare te stesso in ogni situazione.

Conclusione dell’ articolo “perdere qualcosa”.

Volevo dire molto di più, e onestamente, non sono sicuro di aver risposto alla domanda principale di questo articolo. La domanda era: “Perdere qualcosa che ami, come ci si sente davvero”. Commenta i tuoi pensieri, mi aiuteresti a chiarire la mia mente in primo luogo.

Queste parole sono state analizzate:

  • perso
  • perdere
  • qualcosa

Ho detto che le cose materiali e le cose non materiali sono due entità diverse. Mi sono interrogato molto sul fatto che non capisco perché non ci sentiamo male per cose non materiali. L’unica cosa che esiste e di cui dobbiamo preoccuparci è, te stesso.

Ho cercato di organizzare i miei pensieri e ti ho dato una lista di cose da fare per trovare te stesso. Che è in definitiva la risposta a tutti i nostri problemi.

Conclusioni reali

In conclusione, penso che ogni volta che hai la sensazione di perdere qualcosa o di aver perso qualcosa.

Dovresti sempre pensare a cosa questo abbia influito di più nella tua vita, vista dall’esterno su te stesso.

Impara a far fronte al passato. Tratta le cose non materiali come le cose materiali come un modo per realizzare o avere qualcosa. Questo ci aiuterà ad essere un individuo felice.

Essere un minimalista ti aiuterà sicuramente a svuotare la mente dalle cose insignificanti e dai pensieri che potrebbero vagare nella tua testa.

Se non vedi l’ora di più contenuti, aggiungi questo blog ai tuoi segnalibri. Condividilo con i tuoi amici e parlane con gli altri.

Ulteriori letture:

Dovresti iniziare anche te un blog o un sito web. Se vuoi sapere come! Leggi la mia guida, che ti guiderà su come avere un blog di successo passo dopo passo qui:

Come Creare Un Blog Di Successo E Fare Soldi

Grazie
Fai DonazionePatreon Fai DonazionePayPal

Summary
Perdere qualcosa che ami, come ci si sente davvero
Article Name
Perdere qualcosa che ami, come ci si sente davvero
Description
Perdere qualcosa che ami, come ci si sente davvero. Un minimalista vive la vita con meno cose, ma perché chiamiamo cose non materiali "qualcosa". Qual è il trucco in modo da non rimpiangere di perdere qualcosa ma apprezzarlo. Se vuoi sapere di più su cosa si prova a perdere qualcosa, leggi di l'articolo..
Author
Publisher Name
Minimalist Boy
Publisher Logo
Is It Cool?
Article Value / Product Value
Summary
Minimalist Boy
Minimalist Boy è un ragazzo che scrive su cose molto interessanti. Se avrai pazienza di leggere il mio blog sarai felice. Mi piace vivere con di meno e contro le regole della società. Se sei interessato al mio modo di pensare, mandami un messaggio e iscriviti al mio blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: